I ladri di Pisa.

image

L’altro giorno stavo leggendo di un divertente siparietto tra il governatore Enrico Rossi e il facente funzioni di sindaco di Prato, Antonello Giacomelli nella sua vestigia ufficiale di sottosegretario alle comunicazioni. L’oggetto del contendere era la chiusura dei piccoli uffici dei comuni montani e in località con ridotta popolazione da parte di Poste Italiane spa, tra cui forse anche il piccolo ufficio in località La Rotta a Pontedera, dimora del governatore. Dopo anni e dopo varie denunce da parte di forze politiche locali fatte in maniera trasversale, questa volta il governatore Rossi ha finalmente preso a cuore la cosa intervenendo duramente a mezzo stampa contro il sottosegretario Giacomelli reo di non ascoltare le “grida di dolore” dei piccoli comuni invitando i cittadini a togliere i libretti di risparmio dagli uffici postali in segno di protesta. A sua volta Giacomelli si è dichiarato stupito e con un giro di parole che si potrebbe riassumere con un “questo è matto da legare!” ha rispedito al mittente le accuse ricordando che nell’incontro promosso da Anci per il problema uffici postali fosse presente anche il governatore toscano. Insomma sembrava divertente questo botta e risposta tra il tronfio occhialuto travet di Roma e lo smemorato vanaglorioso di Firenze, se non che oggi leggo che i due si sono chiariti e spiegati. Non sappiamo cosa ne sia venuto fuori, se un impegno per il mantenimento dei piccoli uffici o un più ghiotto tarallucci e vino sottoforma di “accordo politico”, ma una cosa è sicura: il famoso detto dei ladri di Pisa che litigano di giorno e rubano insieme di notte è più che attuale!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...